Monthly Archives: May 2017

Episiotomia

L’episiotomia si riferisce a un’incisione del perineo (un insieme di muscoli che si estende tra l’ano e i genitali). Permette, durante la consegna, per ampliare l’apertura della vagina quando la testa del bambino lascia l’utero.

DefinizioneDefinizione

L’episiotomia significa un’incisione del perineo (insieme di muscoli che si estende tra l’ano e i genitali). Permette, durante la consegna, per ampliare l’apertura della vagina quando la testa del bambino lascia l’utero. Evita possibili le lacrime della madre.

L’atto chirurgico …

Il ginecologo di solito esegue in anestesia locale del perineo se lui / lei ritiene che l’episiotomia è necessario.

Questa procedura chirurgica richiede una sutura (di solito tre o quattro punti con filo riassorbibile che va da una a tre settimane o con un non assorbibili filo rimosso da sei a otto giorni dopo).

La cicatrice misure da tre a sei centimetri di lunghezza. Nella maggior parte dei casi, dopo la guarigione, nessun dolore o disturbo sessuale è sentito.

L’episiotomia che cadono in FranciaL'episiotomia che cadono in Francia

In Francia, l’episiotomia è in diminuzione. Tuttavia, l’incisione del perineo è praticata in quasi il 30% delle consegne.

Tuttavia, l’episiotomia non è senza rischi. Può causare: emorragia, dolore persistente …

Cause

È necessario eseguire un’episiotomia, nei seguenti casi:

– c’è sofferenza fetale;

– il bambino è troppo grande, o si presenta con il sedile (natiche);

– il bambino è piccolo o precoce (il suo cranio è più fragile);

– il bambino presa non si è espansa sufficientemente durante la flare-ups, la sua testa può causare lacerazioni.

Consigli di prevenzione

L’episiotomia è necessaria nel caso di una storia di grave lacerazione del perineo.

Trattamenti

Per praticare l’episiotomia , ci sono due tipi di incisioni:

– la mediana incisione : è verticale in direzione dell’ano. Lei feritoie di pelle, un paio di centimetri della vagina e una punta del perineo;

– la metà di incisione laterale (la più frequente): è effettuata ad un angolo retto. Questo tipo di incisione feritoie di pelle, un paio di centimetri della vagina e la parte del muscolo muscolo dell’ano.

Il mediano incisione è più facile da cucire e soffre di meno. Tuttavia, i medici di solito si sceglie di eseguire una laterale mediale incisione perché troppa pressione minacciano di strappare il retto.

Cura dopo l’episiotomiaCura dopo l'episiotomia

A seguito di episiotomia, semplici misure igieniche dovrebbero essere prese per garantire che la guarigione è “pulito”. Dopo ogni passaggio per il bagno, si consiglia di eseguire un’intima la pulizia e il lavaggio la cicatrice con una sterile compress per evitare fenomeni di macerazione.

Antisettici sarà prescritto in caso di superinfezione. L’omeopatia può essere utile.

In caso di dolore, un trattamento anti-infiammatorio è prescritto per un breve periodo di tempo.

Omeopatia

È possibile utilizzare l’omeopatia per ridurre il dolore e favorire la guarigione.

A seguito di una episiotomia , prendere: 5 granuli di Staphysagria 9 CH, per 8 giorni.

Per sapere di più sulla medicina omeopatica:

– Staphysagria

Stanchezza Cronica

Stanchezza cronica è caratterizzata da particolarmente intenso affaticamento, che continua per almeno sei mesi senza un motivo apparente.

DefinizioneDefinizione

La stanchezza cronica partite fatica di continuare almeno sei mesi senza un motivo apparente. E a differenza di transitori di affaticamento, stanchezza cronica non è ridotta dal sonno.

Si tratta di un insieme piuttosto complesso e difficile da diagnosticare il disturbo.

Si parla di sindrome da stanchezza cronica, in quanto la malattia è accompagnata da altri sintomi (dolore muscolare, dolore articolare …).

Questa sindrome colpisce circa lo 0,5% della popolazione e la maggior parte delle persone con questo disturbo sono le donne nei loro anni trenta.

L’evoluzione della stanchezza cronicaL'evoluzione della stanchezza cronica

L’evoluzione di questa sindrome è variabile. Si può progredire per ciclo con periodi di remissione. Con il tempo, spesso progredisce in un senso favorevole, tuttavia, la guarigione completa è rara.

Questa stanchezza cronica può portare a depressione e spesso sociale, familiare e professionale disabilità.

Cause

La causa di stanchezza cronica non è ben noto.

Questo potrebbe essere dovuto a:

– una sequele di infezione virale;

– eccesso di lavoro;

– una dieta squilibrata;

– fisico o psicologico trauma;

– disregolazione del sistema immunitario o sistema ormonale;

– un’intossicazione ;

– la presenza di diversi fattori.

SINTOMI

Le manifestazioni della sindrome da stanchezza cronica sono la stanchezza e intenso affaticamento della durata di almeno sei mesi e non migliora con il riposo.

Esso è accompagnato da almeno quattro dei seguenti sintomi:

– deficit di memoria ;

– disturbi di concentrazione;

– dolore muscolare;

– dolori articolari;

– mal di testa ;

– mal di gola;

– un’impressione di gonfiore delle ghiandole del collo;

– persistente disagio dopo l’esercizio o di esercizio;

– disturbi digestivi;

– vertigini ;

– ridotta attività fisica;

– una depressione o la depressione .

Per eliminare una condizione di base, il medico è raccomandato.

Consigli di prevenzione

La prevenzione di stanchezza cronica è difficile, perché le sue cause rimangono sconosciute. Tuttavia, la stanchezza può essere ridotto da un paio di raccomandazioni:

– garantire il sonno e il riposo a una velocità costante;

– prendersi cura di e di trarre pieno vantaggio dei periodi di riposo;

– evitare il consumo di stimolanti (caffè, tè, alcool …);

– seguire un’adeguata alimentazione;

– evitare lo stress e superlavoro;

– praticare una leggera attività sportiva;

– focus sulle attività di gruppo piuttosto che di isolamento …

Analizza – Recensioni

Per la diagnosi di stanchezza cronica , un esame medico è necessario.Per la diagnosi di stanchezza cronica , un esame medico è necessario.

Poi, ulteriori esami possono essere prescritti per eliminare una condizione di base.

Trattamenti

Il trattamento della stanchezza cronica non è particolare o realmente efficace.

In genere, si basa su:

il follow-up di una psicoterapia;

– la pratica regolare e progressiva sport;

– l’assunzione di farmaci (anti-infiammatori, analgesici …) per il trattamento di alcuni disturbi associati con questa stanchezza cronica;

– antidepressivo o ansiolitico trattamenti per migliorare alcuni sintomi;

– l’utilizzo di tecniche di rilassamento (yoga,…);

– fisioterapia.

L’omeopatia può essere efficace in fase di stanchezza cronica per alleviare i sintomi.

Omeopatia

Durante fatica cronica, è possibile prendere 3 granuli 3 volte al giorno:

– quando la fatica è di origine psichica: Kalium phosphoricum 9 CH;

– se la fatica si verifica dopo fisiche o atletiche sforzo: Arnica 9 CH e Rhus toxicodendron 9 CH.

Trattare voi stessi in modo diverso

Fibromi uterini, definizione, sintomi, trattamenti

I fibromi sono tumori benigni dell’utero, molto comune nelle donne dopo i 40 anni. Le loro cause sono ancora poco conosciute ma di origine genetica è sospetta.

Definizione

Fibromi (chiamato anche leiomiomi o fibromyomas) corrispondono ai tumori benigni dell’utero costituiti da tessuto muscolare.

Essi sono comuni, soprattutto nelle donne, che da 40 anni.

I diversi tipi di fibromi uteriniI diversi tipi di fibromi uterini

Ci sono diversi tipi di fibromi, secondo le loro dimensioni e la loro ubicazione nel tessuto di rivestimento dell’utero:

Intramucoso (sulla superficie della parete uterina);

Intramurale (nello strato muscolare della parete);

Sub-sieroso (che si trova verso l’esterno dell’utero).

Complicanze e l’evoluzione del fibroma uterino

Nel fibroma uterino, le complicanze sono rare.

Il rischio è per lo più legati ad emorragie che possono causare anemia e compromettere la qualità di vita della persona interessata.

Fibromi uterini non aumentare il rischio di cancro uterino.

Spesso regrediscono alla menopausa.

Cause

Le cause del verificarsi dei fibromi uterini sono poco comprensibili, ma un’origine genetica è sospetta.

I fattori di rischio riconosciuti sono:

  • Il gruppo etnico (nero donna);
  • Assenza di gravidanza;
  • Il sovrappeso o l’obesità.

SINTOMI

Generalmente, la maggior parte dei piccoli fibromi uterini non mostrare sintomi. La loro scoperta è spesso fatta casualmente durante una visita ginecologica, ecografia o di un esame radiologico effettuato per tutto il resto.

I fibromi uterini sono spesso la causa:

  • Emorragie genitali durante le mestruazioni, che diventano più abbondanti;
  • Emorragia tra le regole (sanguinamento);
  • Il dolore;
  • Peso è sentito nella parte inferiore dell’addome .

Quando i fibromi comprimere vicini organi, possono causare urinario, digerente (stitichezza …) o patologie venose (edema degli arti inferiori …).

Quando i fibromi aumentare il volume rapidamente, sanguinare copiosamente, torsione o degenerare, possono causare forte e improvviso dolore.

La donna può, a volte, il sentimento, la sensazione di una massa a livello del ventre.

Complicazioni di fibromi uteriniComplicazioni di fibromi uterini

Durante la gravidanza, i fibromi possono essere responsabili di aborti spontanei ricorrenti, contrazioni premature …

A volte possono causare infertilità.

La persona con fibroma uterino deve essere gestito il medico o chirurgico.

Consigli di prevenzione

Dal momento che le origini di fibromi sono poco conosciuti, non vi è alcuna misura di prevenzione, salvo per la perdita di peso possibile in caso di sovrappeso.

Analizza – Recensioni

Per la diagnosi di fibroma uterino , una visita ginecologica completa è necessario.

Ulteriori esami sono effettuati:

  • Ecografia;
  • Isteroscopia (visualizzazione dell’interno dell’utero mediante endoscopia).

Trattamenti

Asintomatici e di piccole dimensioni i fibromi uterini sono generalmente trattati.Asintomatici e di piccole dimensioni i fibromi uterini sono generalmente trattati.

Per gli altri, il trattamento si basa su:

L’assunzione di farmaci, spesso ormonali (gnrh agonisti (ormoni sessuali), il progesterone …) per alleviare i sintomi attivato dal fibroma o ridurre le sue dimensioni;

  • L’uso di analgesici, anti-infiammatori e anti-fibrinolytics per combattere il dolore ed emorragia;
  • Chirurgia in alcuni casi (sanguinamento ricorrente, la rapida crescita del fibroma …). Il fibroma o l’utero può essere rimosso;
  • Come un’alternativa alla chirurgia, embolizzazione selettiva delle arterie uterine (iniezione di microparticelle che bloccano il flusso di sangue al fibroma).